Al posto tuo. Laboratorio sulla didascalia partecipata

A conclusione degli incontri della rassegna R.S.V.P. RACCONTARE – SVELARE – VALORIZZARE – PRESERVARE. 1° ciclo di conferenze e laboratori per la progettazione del Museo del Palio di Legnano organizzate congiuntamente dalla Contrada San Domenico e dalla Contrada Sant’Erasmo in collaborazione con la Commissione Permanente dei Costumi del Palio di Legnano, in data sabato 30 marzo dalle ore 9.45 – 12.30 / 14.00 – 17.00 si terrà presso il Castello di Legnano un laboratorio didattico e partecipativo interamente dedicato alla realizzazione delle cosiddette “didascalie partecipate”.

Il laboratorio verrà condotto dalla dott.ssa Elena Settimini della School of Museum Studies della University of Leicester in collaborazione con la Commissione Permanente dei Costumi.
Durante la giornata saranno presenti anche:
– proff.ssa Lucia Miazzo (settore metalli, vetri, ceramiche)
– proff.ssa Carla Marinoni (settore documenti)
– dott. Alessio Francesco Palmieri-Marinoni (settore tessili)
– dott.ssa Cristiana Moretti (settore dipinti)

Gli obiettivi principali dell’incontro sono due: ragionare su come diverse letture dello stesso oggetto possano avere la stessa importanza e validità; definire delle linee guida per la realizzazione di didascalie partecipate. Attraverso la collaborazione e il dialogo tra professionisti e contradaioli – ma anche di coloro che non necessariamente vivono il Palio attivamente o direttamente – sarà così possibile dare vita a una narrazione inclusiva, in grado di integrare le conoscenze tecniche dei curatori con le esperienze e le memorie personali e di comunità.
La giornata sarà divisa in due momenti. Nella prima parte, grazie alla guida di professionisti (curatori e restauratori) i partecipanti si avvicineranno al tema della didascalia. In particolare, si lavorerà su una selezione di oggetti del Museo del Palio, esplorando le ‘buone pratiche’ e le problematiche relative alla comunicazione all’interno di un museo. L’approccio sarà quindi prettamente tecnico.
La seconda parte della giornata si focalizzerà su una tipologia di racconto più personale, che mira a valorizzare significati e valori legati agli individui e alle comunità. La narrazione, in questo caso, sarà maggiormente basata su una descrizione emozionale ed esperienziale dell’oggetto. Questa sessione sarà divisa in tre momenti principali: un momento di condivisione delle memorie legate al Palio (al fine di comprendere i meccanismi narrativi e le reazioni che possono generare), una breve analisi teorica sull’uso e sulla realizzazione delle didascalie partecipate, l’elaborazione delle didascalie partecipate che verranno esposte in occasione dei Manieri Aperti.

Come partecipare
La partecipazione al laboratorio è libera a tutti, previa iscrizione con apposito modulo allegato da inoltrare via email all’indirizzo manifestazioni@legnano.org oppure da consegnare direttamente presso l’Ufficio Palio (Comune di Legnano).
Le iscrizioni dovranno pervenire entro mercoledì 27 marzo p.v.

Allegati