Il Medioevo a Legnarello – Quarto incontro

20/03/2020 dalle 20:45 alle 23:45

VENERDì 20 MARZO 2020 – ORE 20.45

INCONTRO RINVIATO A DATA DA DEFINIRE E CHE SARA’ COMUNICATA IL PRIMA POSSIBILE

Gemme, Vestigia e Drappi Preziosi.
Magnifici oggetti e figure mitiche nel Medioevo.

Quarto e ultimo appuntamento della tredicesima edizione delle conferenze organizzate e promosse dalla Contrada Legnarello che ha preso il via Venerdì 24 Gennaio 2020.
Il tema scelto quest’anno è curioso e affascinante già dal titolo: “Gemme, Vestigia e Drappi Preziosi. Magnifici oggetti e figure mitiche nel Medioevo”.
Per quattro incontri, tutti di Venerdì alle ore 20.45 presso il Maniero (Via Dante Alighieri 21 – Legnano), verranno approfonditi temi e argomenti legati al Medioevo nel solito stile divulgativo che contraddistingue le serate giallo-rosse per continuare a scoprire un’epoca storica, a noi tanto cara, nelle sue diverse sfaccettature e declinazioni.

Per chi vuole partecipare alla serata ma non ha la possibilità di raggiungere il Maniero e/o rientrare a casa con i propri mezzi o essere accompagnato, “ANCOS – Comitato Provinciale Milano” (collaboratore della nostra iniziativa) ha organizzato un servizio navetta per usufruire del quale è possibile telefonare al numero 349-2228393.

Come negli anni scorsi, continua la collaborazione con le scuole superiori del territorio. Gli studenti che parteciperanno agli incontri, firmando un apposito registro di presenza, potranno ricevere un attestato di frequenza utilizzabile per il riconoscimento dei crediti formativi.

Venerdì 20 Marzo 2020
Di spine e tesori, di re terreni e di re celesti: reliquie e reliquiari alla corte di Francia
Relatore: Laura Marino, Museo Diocesano di Cuneo
Nel lontano Medioevo le cattedrali sfavillavano di tesori e opere d’arte; non v’era chiesa che non avesse un reliquiario da portare in processione durante le festività solenni. Tra tutte, le più famose e leggendarie erano le reliquie della Passione: una potente calamita per la devozione dei fedeli, ma anche per i grandi sovrani che vedevano in esse strumenti di potere e legittimazione. Naturalmente, per esaltare il valore di questi importanti resti, spesso poco più che minuscoli frammenti, si forgiarono contenitori di pregio straordinario: gli artisti furono chiamati a elaborare creazioni in metalli preziosi, con gemme, perle, smalti e tutto ciò che potesse far intendere l’unicità del contenuto. Alcuni di questi oggetti sono giunti fino a noi, di altri non resta che una pallida eco attraverso le cronache dei secoli passati…cercheremo di ricostruire con le fonti e l’immaginazione i fasti dei tesori del Medioevo, con uno sguardo particolare alla Francia dei grandi Re.

LAURA MARINO
Nata a Cuneo nel 1974, si è laureata nel 1999 all’università degli Studi di Torino in Storia dell’arte moderna sotto la guida di Giovanni Romano con una tesi dal titolo “Il patrimonio artistico delle chiese cuneesi all’inizio dell’età moderna: Santa Maria del Bosco – Santa Maria degli Angeli – Sant’Antonio”. Nel 2003 ha conseguito il diploma di Specializzazione presso l’Università di Bologna con uno studio sull’oreficeria in area cuneese tra Due e Cinquecento (relatore: Massimo Medica). Dal 2000 collabora stabilmente con l’Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici della Diocesi di Cuneo per il quale ha curato parte della catalogazione dei beni mobili e numerose mostre ed attività. Per il Museo Diocesano ha curato la parte scientifica dell’allestimento e coordinato gli studi, gli apparati didattici e le attività logistiche. E’ direttore del Museo dal 2019. Attualmente vive e lavora tra Cuneo e Torino. Conduce studi incentrati in prevalenza sull’arte regionale tra tardo medioevo ed età barocca. E’ membro della Commissione Diocesana di Arte Sacra; è guida turistica per la Provincia di Cuneo.

ULTERIORI INFORMAZIONI
Le serate saranno introdotte da Carla Marinoni Brusatori.
Grazie a Sa.Ga. Multimedia s.r.l. (Legnano) l’incontro sarà registrato e pubblicato sulla pagina Facebook della Contrada (www.facebook.com/contradalegnarello21/) e su Youtube la settimana successiva la conferenza.

Venerdì 20 Marzo 2020, durante l’ultima serata sarà possibile, presso il Maniero  in Via Dante Alighieri 21 a Legnano:

  • acquistare  il volume che raccoglie i contributi della XI edizione delle conferenze, edito da Lubrina Bramani Editore (Bergamo), dal titolo “Isotta, Belzebù e Sorella Morte. Il Medioevo tra contaminazione e modernità”
  • prenotare  il volume che raccoglie i contributi della XIII edizione delle conferenze, edito da Lubrina Bramani Editore (Bergamo), dal titolo “Gemme, Vestigia e Drappi Preziosi. Magnifici oggetti e figure mitiche nel Medioevo”

Per partecipare non è necessaria la prenotazione.
Ingresso gratuito.

Informazioni relative ai quattro incontri: www.paliodilegnano.it/news/il-medioevo-a-legnarello-2/
Informazioni relative agli eventi della Contrada in programma: Calendario Giallo-rosso… e non solo
Sito Contrada Legnarello: www.contradalegnarello.it